È terminato con tre condanne in tribunale a Torino il processo per il naufragio dei battelli per la navigazione turistica sul Po. ‘Valentino’ e ‘Valentina’ furono trasportati dalla corrente durante l’alluvione del novembre 2016.

Gli imputati sono dirigenti della società di gestione del trasporto pubblico Gtt che in tempi diversi ebbero la responsabilità del servizio. La pena per tutti è di 7 mesi di reclusione con la condizionale. Per cooperazione in delitto colposo di pericolo.

L’accusa è stata sostenuta in aula dal pubblico ministero Vincenzo Pacileo.

Articolo precedenteAifa, 75% reazioni avverse con Pfizer, il 22 con AstraZeneca
Articolo successivoBarriera, commercianti e comitati vogliono incontrare il Prefetto: ‘siamo stufi’
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi