Quattro persone sono state arrestate dai carabinieri del Comando provinciale di Torino perché ritenute responsabile di sequestro di persona, rapina, estorsione, minaccia e lesioni aggravate e spaccio di sostanze stupefacenti. La banda gestiva lo spaccio in alcuni locali pubblici della provincia torinese.

Il gruppo obbligava i clienti in debito a spacciare in modo da saldare la cifra mancante, oppure, non esitavano a sequestrare e picchiare, in alcuni casi anche sottraendo auto e telefoni cellulari.

L’indagine, dalla Procura di Torino, era scattata nel dicembre dello scorso anno in seguito al sequestro di un 32enne fuori da una discoteca.

L’uomo riuscì a sfuggire agli aguzzini lanciandosi da un’auto in corsa, facendo così partire gli accertamenti dei militari della Compagnia di Moncalieri.

Articolo precedenteUn’altra domenica contro i DPCM, 1000 ‘partite iva’ in piazza Castello
Articolo successivoEstorsione agenzia pompe funebri, titolare aggredito e minacciato

Rispondi