Protesta dei lavoratori questa mattina al centro Commerciale Porte di Torino“, meglio conosciuto come Auchan di corso Romania e passato Conad. Quello di corso Romania è il primo ipermercato aperto dal gruppo Auchan in Italia ben 31 anni fa.

Dopo un anno e mezzo dall’acquisto da parte di Conad della catena Auchan in Italia, si parla di circa 100 esuberi. I lavoratori della ex Auchan sono in presidio questa mattina davanti all’ipermercato per salvare il proprio lavoro.

Conad, Auchan e la protesta dei lavoratori

“L’acquisto di Conad non dobbiamo pagarlo noi” è il messaggio dei manifestanti.
“Avevano promesso il salvataggio di tutti i posti di lavoro” spiegano i manifestanti. “La dura realtà e che su 260 addetti solo 154 verrebbero assunti da Conad – Nordovest Insieme, l’azienda che ha rilevato l’ipermercato”.

Per 106 lavoratori non c’è alcuna garanzia occupazionale

“Assisteremo i lavoratori, che a fine anno finiscono la cassa integrazione, anche con azioni legali. L’azienda Nordovest Insieme ha l’obbligo di legge di assumere tutti i dipendenti, e non solo una parte. Abbiamo già dei precedenti di Cassazione” spiegano i sindacati.

  • Auchan Conad protesta lavoratori
  • Auchan Conad protesta lavoratori
  • Auchan Conad protesta lavoratori
  • Auchan Conad protesta lavoratori
  • Auchan Conad protesta lavoratori
Articolo precedentePositivo al Covid, ma passeggiava per Venaria: ‘stanco di stare chiuso’
Articolo successivoJuventus, evita la cassa integrazione regalando ferie ai dipendenti
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi