La pavimentazione di via Po è sempre più rovinata, mattonelle saltate e scheggiate. La “colpa” a detta dei commercianti è dell’aumento di biciclette, monopattini e, con la bella stagione, anche skateboard che passano indisturbati – anche se non potrebbero – sotto i portici.

Non è la prima volta che i commercianti si lamentano per l’aumento costante di questi mezzi che passano in mezzo ai pedoni, sia per una questione di sicurezza che di strutture, come in questo caso. Eppure la regolamentazione è chiara “Sotto i portici la circolazione è riservata ai pedoni” e le iniziative dei commercianti (da piazza Statuto fino a piazza Vittorio) nonchè le segnalazioni ai vigili negli ultimi anni sono andate ad aumentare, ma sembra senza alcun esito.

“E’ anche un problema di sicurezza, a volte i pedoni rischiano di essere investiti” dichiara Maria, le fa eco Sonia “Abbiamo già fatto esposto sia alla polizia che ai vigili urbani, e i danni dobbiamo pagarli noi commercianti e residenti”. Pare ci siano anche decine di persone che inciampano a causa della pavimentazione rotta che, a detta di chi vive la via, è indubbio che il decadimento sia colpa dell’aumento del passaggio di questi mezzi, anche elettrici.

Un problema che continua e si ingigantisce, che prima o poi l’amministrazione della città dovrà affrontare. Anche se basterebbe seguire le regole.

Articolo precedenteRegione Piemonte, onorificenza per meriti civili ai medici
Articolo successivoNuova commissione per l’autonomia del Piemonte, la Lega festeggia
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi