Ha tentato di raggirare un’anziana con il trucco dello specchietto rotto. Il truffatore è un professionista di 36 anni, originario di Noto, in provincia di Siracusa. Arrestato dai carabinieri a Rivoli, nel Torinese.
L’uomo sosteneva che l’anziana gli avesse mandato in frantumi lo specchietto. Quando le rispettive auto si erano incrociate.

Per evitare la compilazione del Cid, l’uomo le ha chiesto a titolo di risarcimento 80 euro. Denaro che la donna è andata al bancomat a prelevare mentre il truffatore la controllava a distanza. Ma i carabinieri, che avevano visto l’intera scena, sono intervenuti e hanno bloccato il 36enne. A suo carico già diverse denunce e arresti per truffa.

Articolo precedenteCantiere Metropolitana interrotto, reperti archeologici
Articolo successivoGrugliasco, sequestrati 350kg di hashish dalla Spagna e 550mila euro
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi