Tanta, tantissima marijuana stipata nel bagagliaio e dentro i sedili di una panda: ben 60 kg di droga del valore al dettaglio di 300mila euro destinata allo spaccio di piazza Santa Giulia.

I poliziotti della squadra mobile di Torino hanno eseguito il sequestro della droga in via Cuneo e due albanesi sono finiti in manette. “I due stavano per partire per le vacanze in Albania” spiega il dirigente della Mobile, Luigi Mitola, e prima della partenza volevano piazzare l’ultimo carico.

Il grosso della droga, circa 44 chili di marijuana, erano stipati in auto. Il resto, 5 chili di marijuana e altrettanti di hashish, sono stati trovati nella casa che i due ragazzi, Venis Hodaj di 21 anni e Elis Velai, 20 anni condividevano nel quartiere Barriera di Milano. La macchina usata dai grossisti era a noleggio, uno stratagemma usato spesso dagli spacciatori per evitare il sequestro dei veicoli.

Il carico vale circa 100mila euro “all’ingrosso”, ma avrebbe fruttato oltre 300mila euro venduto al dettaglio. La marijuana era contrassegnata per indicare i destinatari, l’hashish con i loghi dei produttori. I panetti di hashish infatti erano contrassegnati con il simbolo della North Sails, la famosa marca di vestiti, forse scelta dai produttori per distinguere i loro prodotti e farne un brand per accreditare la qualità della droga.

Articolo precedenteCiò che nessuno dice: nuovo attacco Saudita contro la popolazione Yemenita
Articolo successivoSiringhe sigillate nell’area cani Brenta/Fossata, già tra le polemiche per spaccio e tossici

Rispondi