Era appena uscito dalla stazione Lingotto e alla vista della polizia ha accelerato il passo. Un atteggiamento che ha insospettito gli agenti che lo hanno fermato e controllato. Protagonista un ventenne, trovato in possesso di un coltellino nascosto nelle zaino. Mentre negli slip, in un sacchettino in cellofan, aveva occultato diversi blocchi di hashish avvolti nella carta stagnola.

La perquisizione, estesa anche al domicilio, ha consentito ai poliziotti di rinvenire sul tavolo della cucina un frammento della stessa sostanza stupefacente. Ma anche un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della droga. Il ragazzo è stato, pertanto, arrestato per detenzione ai fini di spaccio. E denunciato per porto di armi e oggetti atti ad offendere. Gli agenti hanno sequestrato complessivamente circa 165 grammi di hashish.

Articolo precedenteCorso Sommelier, ordigno bellico in mezzo al traffico
Articolo successivoCosa è Torino Tricolore? Intervista a Matteo Rossino
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi