Oltre 60 famiglie si sono recate nel pomeriggio di oggi all’Asso di Bastoni, sede Torinese di CasaPound, per ricevere il pacco alimentare.

Matteo Rossino, responsabile provinciale di CasaPound, che era presente alla distribuzione, ha commentato “Oggi pomeriggio è stato veramente impegnativo, abbiamo distribuito più di 60 pacchi alimentari alle famiglie bisognose. È incredibile vedere quanto sono aumentate, negli ultimi mesi, le persone che non riescono ad arrivare a fine mese a causa del lock-down e della chiusura prolungata ed inutile di tutte le attività produttive. Sono orgoglioso di aver contribuito, insieme ai nostri ragazzi, a garantire una scorta alimentare a tutti quelli che si sono presentati oggi. Ormai è innegabile che quando le istituzioni girano la testa dall’altra parte e se ne fregano del benessere dei propri connazionali subentra CasaPound, che gli tende la mano e mette in campo tutto il suo impegno.”

“La distribuzione alimentare di oggi è stata enorme. Come avevo previsto si sono presentate più persone di quelle stimate, quindi ormai è chiaro che i vari decreti tanto decantati dal Presidente del Consiglio Conte sono stati inutili e insufficienti. – a parlare è Marco Racca, coordinatore regionale del movimento della tartaruga frecciata – “d’altronde non ci si poteva aspettare altro da un team di tecnici che non hanno mai toccato con mano la realtà italiana, non sono mai scesi in piazza per comprendere le esigenze del popolo e che emettono emendamenti in base a statistiche e numeri approssimativi. Mi auguro che ormai sia chiaro chi è al fianco degli italiani e chi invece arricchisce solo gli interessi dell’Unione Europea.”

Articolo precedenteLuxottica, tamponi gratis ai dipendenti
Articolo successivoFinalmente risorse per il personale sanitario piemontese
I Comunicati Stampa arrivati in redazione

Rispondi