Nella Rsa “Alice” della parrocchia Assunzione di Maria Vergine di Forno Canavese sono momenti difficili per gli ospiti: tutti e 22 sono risultati positivi al Covid 19 e sono stati trasferiti d’urgenza a Torino, nel “Covid Hospital Valentino”, dove già erano ricoverati da giorni gli altri tre ospiti.

La situazione in questa casa di riposo risulta drammatica, così come lo è in altre zone del Piemonte. Come la residenza per anziani di Venaria, della quale abbiamo parlato qui negli scorsi giorni.

Rsa di Forno Canavese evacuata

I problemi legati al Covid nella Rsa di Forno sono iniziati una settimana fa. Gran parte del personale è infatti a casa, in isolamento preventivo e precauzionale, perché colpito in forma lieve. Adesso, visto che la situazione è peggiorata, è stata decisa l’evacuazione totale della struttura, che ora verrà sanificata.

Le Rsa risultano quindi essere i maggiori covi anche in questa seconda ondata. I rischi rischiano di rivelarsi drammatici vista l’età media degli ospiti stessi.

Articolo precedenteSpostamenti consentiti a Natale, Santo Stefano e Capodanno in Piemonte?
Articolo successivo5G, D’Alema ‘dal Maoismo al Huaweismo’. L’attacco di Delmastro

Rispondi