Per la festa della donna l’Assessore alle Pari Opportunità di Rivoli, Alessandra Dorigo (Lega), ha organizzato alcune iniziative. Volte a raccontare le donne a 360 gradi. Le donne mamme, lavoratrici, ma anche quelle vittime di violenza. Infatti, da lunedì 8 marzo 2021, sarà trasmesso un video in cui si affronta il tema della violenza. Da quella fisica a quella psicologica e verbale, il revenge porn (divulgazione di materiale intimo, all’insaputa della vittima, da parte del compagno per vendetta, oppure perché questo atto piace al partner della donna). E si vuole fornire un supporto pratico.

Le parole dell’Assessore Dorigo

Dorigo afferma che “l’attenzione nei confronti della violenza contro le donne non si deve esaurire con le dichiarazioni d’intenti del 25 novembre. L’Amministrazione ritiene fondamentale tenere alta l’attenzione al riguardo. Perché questa piaga sociale, che sta conoscendo picchi di sconvolgente esasperazione in periodo di emergenza sanitaria, non passi sotto silenzio. E affinché le vittime si sentano sostenute ed incoraggiate ad uscire allo scoperto e denunciare”.

Dorigo aggiunge “per mezzo di un sondaggio pubblicato la settimana scorsa sul sito del Comune, abbiamo operato una piccola indagine sul tema “donne e lavoro”. Raccogliendo una serie di dati circa le realtà locali”.

Le iniziative per la festa della donna a Rivoli

Lunedì 8 marzo interverranno le Associazioni Break the Silence Italia e SeLoFaiLoSai. Quest’ultima creatrice del progetto “Attente al lupo”, una rappresentante della Polizia di Stato del Commissariato di Rivoli e un avvocato penalista. Inoltre verrà dedicata una cerimonia a cinque imprenditrici del territorio rivolese. Che sono riuscite a creare aziende o imprese solide, di longeva data (e quindi di successo), e che hanno valorizzato il ruolo delle donne sul posto di lavoro.

Inoltre si svolgerà anche un’attività nata da un progetto benefico e sociale. Che ricordi alle cittadine l’importanza della prevenzione tutto l’anno. Una pasticceria locale ha realizzato degli speciali biscotti a forma di nastro rosa, che l’Associazione di volontariato R.a.Vi. Ricominciare a vivere di Torino porterà in dieci diversi esercizi commerciali rivolesi. Per offrirli alla cittadinanza in cambio di una piccola offerta. L’introito sarà interamente destinato all’Associazione stessa, che lo utilizzerà per un progetto a scopo benefico a favore del territorio.

Omaggio culturale

La Città di Rivoli concederà anche un omaggio culturale alle cittadine rivolesi. Proponendo qui sul sito istituzionale, da lunedì 8 marzo 2021, la visione dell’opera teatrale Circonferenza del cuore di Nadia Cappai. Messo in scena dalla Compagnia TeatrAli APS, uno spettacolo che unisce diversi linguaggi artistici (prosa, danza e musica) per raccontare le difficoltà davanti alle quali la vità ci pone.

Articolo precedenteVia Lanzo, festa abusiva. Arrivano i carabinieri
Articolo successivoPiemonte zona rossa dal 15 Marzo, la decisione sembra certa

Rispondi