Un ragazzo di 23 anni, di origine albanese, è stato arrestato a Torino dalla polizia del commissariato di mirafiori che ne monitorava da alcuni giorni gli spostamenti, perché in casa nascondeva 5,5 chili di marijuana.

Il ragazzo stava per abbandonare l’alloggio per trasferirsi dalla fidanzata ed è stato fermato in auto, con valigie piene di vestiti e oggetti personali e 700 euro in contanti. Il 23enne ha negato di avere la disponibilità dell’alloggio e si è rifiutato di fornire le chiavi agli agenti. Lo stupefacente, contenuto in un grosso sacco in cellophane chiuso con del nastro adesivo, doveva essere trasferito per ultima cosa, una volta verificate le condizioni dell’abitazione della fidanzata.

Articolo precedenteBarriera, deve pagare i debiti del padre che violentó le sue fidanzatine
Articolo successivo“Torino a Cielo Aperto”, ecco il programma eventi per questa estate

Rispondi