Sono stabili le condizioni di Eitan, il bambino di 5 anni unico sopravvissuto della strage della funivia del Mottarone. Ricoverato all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino, resta in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione.

Accanto a lui ci sono sempre la zia e la nonna materna, arrivata da Israele, supportate dalla psicologa dell’ospedale, la dottoressa Marina Bertolotti, e dai sanitari del reparto diretto da Giorgio Ivani.

Il piccolo resterà ancora qualche giorno in Rianimazione, perché il torace è ancora contuso e la situazione addominale non permette ancora di rialimentarlo.

Articolo precedenteElezioni: Salvini, centrodestra va unito mentre sinistra è divisa
Articolo successivoRoma, mega sit-in di CasaPound “in 3000 per libertà, identità, nazione”
Giornale indipendente di Torino.

1 commento

Rispondi