Una moto quasi identica al classico Ducati Monster, ma elettrica e “made in India”. L’Italia è sempre stata al centro del mondo per storia, arte, musica, cibi. Ma anche per la capacità di progettazione di auto e moto. L’aspetto negativo? Non sempre siamo stati in grado di imporci sul mercato. E di mantenere le produzioni italiane.

E così la casa indiana Okinawa, specializzata perlopiù in scooter, non fa nulla per nascondere la sua ispirazione principale: la Ducati Monster.

Oki 100, il monster elettrico?

Si chiama Oki 100, è una moto elettrica concepita per neofiti e motociclisti che devono usare il mezzo per spostarsi in città. La spinta elettrica pare tuttavia riesca a fornire una velocità massima di 100 km/h. La batteria agli ioni di litio removibile ha invece un’autonomia di 150 km.

Uguale in molte parti al Ducati: stesso serbatoio, presa d’aria anteriore, faro e telaio a traliccio della classica Monster. Anche lo slogan che l’azienda costruttrice ha utilizzato per il modello, “Silent Monster”.

Che dire, il Ducati che noi Italiani siamo abituati a vedere, ruggisce ancora. E fa innamorare gli amanti delle due ruote di tutto il mondo.

Articolo precedenteAggressione alla Croce Rossa nel Centro Emergenza Freddo
Articolo successivoSci Alpino, Matteo Eydallin porta l’oro in Val Susa

Rispondi