Il Piemonte si candida alla gestione del futuri vaccini Covid a livello nazionale, dallo stoccaggio alla distribuzione: ad annunciarlo il governatore Alberto Cirio insieme a Federico Riboldi, sindaco di Casale Monferrato (Alessandria), nota come la ‘capitale del freddo’ per le sue 30 aziende del settore, tra diretto e indotto.

“Stiamo lavorando a un dossier – spiega Cirio – con cui candidiamo il Piemonte a un ruolo da protagonista per la prima tanche di vaccini. I tempi sono corti e vogliamo trasmettere la nostra candidatura entro fine mese”.

Alberto Cirio, lo ricordiamo, è sempre stato scettico sulla decisione del Piemonte zona rossa.

Articolo precedenteBarriera, 8 clienti dal parrucchiere per immigrati di Torino
Articolo successivoFesta dell’albero, ‘la foresta che avanza’ dona abete a Torino
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi