Martedì 6 dicembre alle ore 18, presso il Turin Airport Hotel di San Francesco al Campo, in via Torino n.168, sarà inaugurata la mostra personale dell’artista alassino Rudy Mascheretti.

“ALASSIO, IL MARE DEL MONVISO” è a cura della galleria d’arte Artender di Alessandro Scarpati, con il patrocinio dei Comuni di Alassio e di San Francesco al Campo. Le opere di Rudy Mascheretti, ispirate al mare alassino, rimarranno in mostra sino al 6 gennaio 2023, tutti i giorni dalle 11 alle 20.

“Di luce, di acqua, di vento. La vibrante resa atmosferica è senza dubbio alcuno una delle caratteristiche preponderanti dell’arte di Rudy Mascheretti. Che sulla tela traspone la vibrante immediatezza sinestesica del mare aperto, del soffio salmastro del vento sulla pelle, della multiforme, instabile cromia dei riflessi”. (Claudia Andreotta, critica d’arte)

Rudy Mascheretti vive e lavora ad Alassio

Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Carrara con 110 e lode, ha esposto in Italia e all’estero, senza smettere di indagare nuove forme artistiche. È in seguito alla sua attenta ricerca che fonda una innovativa forma di performance, denominata “The Beat Art Concept”, con la quale si esibisce a Dubai, New York, Marsiglia, Barcellona, Montecarlo, Ginevra, Lugano, Berlino e Londra. Diventando il primo deejay al mondo capace di dipingere mixando la musica. Il legame tra le arti rende le opere di Mascheretti cariche di energia e personalità: il movimento e il continuo mutare del mondo vengono fissati sulla tela con inequivocabile volontà di contaminazione. Luce e ombra si alternano in opere cariche di fascinazione.

Alla mostra sarà disponibile la monografia dell’artista, edita da “Signa Artis”, Editoriale Giorgio Mondadori.

Rudy Mascheretti
Articolo precedenteItalia, uso smartphone al 95%: quali sono le app più scaricate
Articolo successivoBarriera, bambino precipita dalla finestra: è grave
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi