Cocaina confezionata in modo da sembrare caramelle. Così vendevano le dosi una coppia di Moncalieri (Torino) arrestata dai carabinieri.

L’uomo e la donna avevano trasformato la loro auto in una sorta di negozio per lo spaccio.
I clienti si avvicinavano con le loro vetture e lo scambio droga – denaro avveniva attraverso i finestrini. I militari, che stavano effettuando dei controlli anti Covid, hanno assistito a una cessione e sono intervenuti. La perquisizione ha permesso di trovare nella borsetta della donna 20 dosi di cocaina, che sembravano caramelle, pronte per lo spaccio.

A casa della coppia, i carabinieri hanno trovato 350 grammi di droga, tra cocaina (150 grammi) e hashish (200 grammi.), 400 euro e tutto il kit per il confezionamento dello stupefacente. Cento dosi erano già state preparate per essere vendute.

Articolo precedenteCircolo multato per il pranzo al tavolo: ‘nessuna violazione, faremo ricorso’
Articolo successivoTurchia in Europa? Governo boccia la revoca proposta da Fratelli d’Italia
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi