Controllo in una carrozzeria in strada Settimo, ieri pomeriggio 1 Luglio. Gli agenti del Reparto di Polizia commerciale della polizia Municipale congiuntamente al comando territoriale VI, sono Intervenuti su segnalazione di alcuni cittadini.
Quando gli agenti sono arrivati, erano in corso le normali attività lavorative. Ed era presente anche il titolare, un rumeno. Quest’ultimo però non aveva la regolare iscrizione al Registro delle Imprese nella sezione autoriparatore. E non aveva nemmeno la necessaria autorizzazione sanitaria rilasciata dal Comune di Torino.

A quel punto i ‘civich’ hanno posto sotto sequestro tutte le attrezzature all’interno dell’officina. Tali attrezzature servivano per lo svolgimento dell’attività di carrozzeria e gommista: un ponte elevatore, un compressore, attrezzature per l’equilibratura delle ruote, saldatrici, strumenti per la verniciatura, una cabina forno per verniciature, pneumatici nuovi e usati, diversi barattoli di vernice e attrezzature varie.

Il titolare è stato sanzionato ai sensi dell’art. 241 del Regolamento di Igiene, dell’art. 10 comma 2 Legge 122/92 e DPR 558/99, per un importo totale di 5.198,66 euro

Articolo precedenteRondini, cavallette e libellule rare nel monitoraggio del Po
Articolo successivoTorino-Milano, incidente camion – auto entrata Chivasso centro

Rispondi