“Oggi un’inchiesta del quotidiano La Stampa di Torino getta i riflettori sull’ Ex Grondand, una struttura abbandonata che starebbe diventando polo di violenze e criminalità. Di notte troverebbero dimora fino a 80 persone per volta.

È nostro dovere verificare quanto denunciato dai quotidiani e dobbiamo farlo adesso, prima che una situazione gestibile sfugga di mano e diventi simile all’Ex Moi occupata – afferma l’assessore regionale alla Sicurezza Fabrizio Ricca.

Il caso Gondrand a Torino dal Prefetto

Chiederò un incontro al Prefetto per valutare la situazione e trovare soluzioni al problema. Se certe aree vengono lasciate al degrado, all’illegalità e all’abbandono, diventano poi recuperabili solo con immensa fatica. L’esperienza lo dimostra dal Tossic Park al Moi gli esempi non mancano”.

Articolo precedenteLewis Hamilton positivo al Covid
Articolo successivo600 euro dalla Regione Piemonte per i lavoratori in crisi
I Comunicati Stampa arrivati in redazione

2 Commenti

  1. […] A colpire è il senso di abbandono che avvolge l’intera area, a cavallo tra le Circoscrizioni 5 e 6. Sporcizia, rifiuti abbandonati, bidoni ribaltati per terra senza contare gli spazi interni lasciati al degrado e all’illegalità. Abitati da decine e decine di disperati afflitti dalle dipendenze e senza una dimora fissa oltre a clandestini provenienti anche da precedenti sgomberi (ex Moi). Ne avevamo anche parlato qui. […]

Rispondi