Ristoratori e baristi sul piede di guerra dopo tutti questi mesi, in cui sono stati presi letteralmente di mira dai vari dpcm per contenere la pandemia. E così, gli esercenti ormai esausti e con le nuove norme in vista ancor più restrittive, si organizzano con l’iniziativa #ioapro. Domani 15 Gennaio 2021 molti di loro apriranno al pubblico il loro ristorante o bar, nonostante le normative delle fasce orarie imposte.

A scatenare definitivamente la ribellione, la nuova regola all’orizzonte che imporrebbe lo stop all’asporto dopo le 18, l’unica boccata di ossigeno che in questi mesi ha consentito a molti locali di tirare avanti.

Elenco delle attività che fino ad ora pubblicamente hanno deciso di aderire a Torino:

  • Blue’s Cafè in via Monte Rosa 81
  • Trattoria Caprese via del Carmine 2
  • la Trattoria Cerere in via Legnano 17
  • il Pacchero in corso Moncalieri 502
  • Il Birichin in via Monti 16/a

Alcuni di loro sono determinati ad aprire al pubblico anche oltre il coprifuoco, altri in maniera simbolica decideranno di tirare solo su la serranda. All’iniziativa, a livello nazionale, parteciperanno anche le palestre, chiuse ormai da mesi.

A Torino aprirà lo Studio Yoga Dom in corso Chieti. E l’onda, per mezzo dei social, monta anche in provincia: sono diversi i ristoranti e i pub che parteciperanno alla protesta.

Rispondi