Protesta delle maestre degli asili nido e delle scuole dell’infanzia comunali di Torino. Hanno manifestato questo pomeriggio contro lo straordinario obbligatorio e l’aumento delle ore di lavoro. Lo hanno fatto in maniera singolare, montando un banchetto davanti all’ingresso del palazzo comunale. Hanno cominciato a produrre bicchieri di limonata che hanno distribuito tra di loro in piazza.

“Questi limoni sono spremuti come noi” lo slogan che ha accompagnato la protesta. “Uno slogan che rappresenta il nostro stato d’animo, perché le disposizioni di servizio volute da questa amministrazione non tengono conto del fatto che il nostro lavoro presuppone competenze che non rientrano nel servizio svolto in senso stretto con i bambini”, dicono.
Il nodo centrale della protesta sono le proposte presentata dall’amministrazione comunale che mirerebbero a prolungare l’orario di lavoro delle insegnanti e che renderebbero obbligatorio lo straordinario.

Articolo precedente“Prigionieri in casa propria”, il docu-video di Revel (FdI) su Barriera
Articolo successivoIncidente in via Druento. Due feriti al “solito incrocio”

Rispondi