Una delle tante storie di maltrattamenti in famiglia, che soprattutto con la pandemia ha visto l’aumentare del numero dei casi. Questa volta i poliziotti giunti sul posto a seguito di una segnalazione, nella notte dell’8 dicembre, si sono trovati una donna con i suoi 6 figli – di cui 3 minorenni – seduti sulle scale esterne del palazzo a Torino, sbattuti fuori casa dal marito della donna e padre dei figli.

Egli infatti, dopo una serie di comportamenti violenti ha allontanato la propria famiglia dall’abitazione con una banale giustificazione: non sarebbe stato avvisato dal figlio direttamente del rientro a casa.
L’uomo così ha perso la testa cercando di colpire la moglie protetta nel frattempo dai figli. E così il violento ha deciso di metterli tutti e 6 alla porta.

Il figlio più grande ha chiamato gli agenti raccontando di come il padre, spesso ubriaco e fuori di sè, fosse avvezzo ad usare violenza sulla propria moglie. Infatti l’uomo, secondo il racconto, la picchiava arrivando a tirarle i capelli e lanciargli degli oggetti contro. Oltre ciò il marito violento, si tratteneva con sè lo stipendio nascondendolo in un cassetto e dando ogni tanto solo qualche 5 o 10 euro per comprare il necessario per vivere per la famiglia.

Articolo precedenteMartina Beltrami, nuovo singolo e album per la rivolese di ‘Amici’
Articolo successivoPaura in Via Buenos Aires, 3 stranieri sparano in strada

Rispondi