Nuovi dettagli circa i vari aspetti organizzativi legati all’Eurovision Torino 2022. Che tra quattro mesi rivedremo in Italia dopo 31 anni, e precisamente al Pala Alpitour (PalaOlimpico) dal 10 al 14 maggio. Finora in Italia l’Eurovision era stato ospitato solamente a Napoli nel 1965 e a Roma nel 1991.

Le due semifinali sono previste per il 10 e il 12 maggio mentre la finale sarà sabato 14 maggio 2022. Inoltre ci saranno varie sessioni di prove a cui potranno assistere anche gli spettatori. L’evento sarà organizzato dalla Rai insieme all’European Broadcasting Union.

Il Comune di Torino ha individuato due aree nelle quali saranno allestite strutture temporanee. La prima è proprio davanti all’arena che sarà fulcro di tutto l’evento. Sarà allestito, in particolare, un vero e proprio centro stampa, che servirà ad accogliere le numerose centinaia di accreditati che avranno accesso al luogo in cui si svolgerà il concorso.

Saranno inoltre circa 40 le cabine insonorizzate ad uso dei commentatori, per una soluzione che già era stata in qualche modo provata alle ATP Finals di tennis dello scorso novembre.

L’Eurovillage dell’Eurovision 2022

Inoltre l’Eurovillage dell’Eurovision Torino 2022 sarà ospitato da Piazza Castello, nel centro di Torino. Uno dei luoghi più centrali della città.

In particolare, rispetto ai dettagli emersi: nella piazza sarà montato un palco provvisto di due torri layer e di coperture laterali e posteriori: di fronte, mixer audio e luci. Intorno a queste torri ci saranno tantissime strutture, e quelle destinate all’Eurovillage saranno segnatamente 15, mentre altre faranno funzione di backstage.

La programmazione non è ancora definita e, allo stato attuale delle cose, ancora non è stato previsto alcun maxischermo per seguire cosa accade al Pala Alpitour.

Eurovision Torino 2022: tra i papabili 4 conduttori c’è anche Laura Pausini

Spesso negli altri paesi la conduzione è corale ed anche noi non saremo da meno. Secondo quanto riportato da Giuseppe Candela su Dagospia, infatti, i papabili conduttori del prossimo Eurovision Song Contest saranno ben quattro. Tre sarebbero quasi certi, mentre il quarto nome ancora no. Loro sarebbero Laura Pausini, Mika, Alessandro Cattelan e Matilda De Angelis.

La conduzione dell’Eurovision Song Contest è sempre stata piuttosto secondaria rispetto all’importanza dello show, ma fra le clausole del contratto c’è quella del dover condurre in un inglese fluente.

L’Eurovision Torino 2022, quanto costano i biglietti e come comprarli

Il costo dell’organizzazione dell’Eurovision è variabile e dipende da molti fattori, a partire dalla struttura utilizzata per ospitarlo (se già esistente o da costruire). Le ultime edizioni sono costate tra i 20 e i 27 milioni di euro. Ma con delle eccezioni come quella della Svezia del 2016: in quel caso sono bastati poco più di 15 milioni. L’edizione 2014 a Copenaghen costò per la Danimarca oltre 40 milioni.

Si tratta di costi simili a quelli del Festival di Sanremo. Va considerato che l’indotto potenziale è altissimo raggiungendo circa 200 milioni di spettatori. Eventi di questo genere finiscono per avere più entrate che costi.

Sicuramente il covid e l’ultima variante omicron hanno un impatto sugli eventi dal vivo. In tanti si chiedono come mai non siano ancora in vendita i biglietti, che nelle passate edizioni, già da metà dicembre erano acquistabili.

Vi ricordate cosa è successo un mese fa con le ATP Finals? Ecco il rischio di vendere molti più biglietti rispetto alla capienza concordata dal Comitato Tecnico scientifico e dal Governo è dietro l’angolo.

Detto questo possiamo aspettarci che la vendita dei biglietti non avverrà prima di Sanremo e probabilmente saranno vendute piccole quantità a seconda di come si evolverà la situazione epidemiologica.

Måneskin con “Zitti e buoni”

L’Italia ha guadagnato il diritto di ospitare l’Eurovision Song Contest 2022 grazie alla vittoria dei Måneskin con “Zitti e buoni” all’Ahoy Arena di Rotterdam nella notte del 22 maggio 2021.

Articolo precedenteMorta la bambina precipitata dal quarto piano a Torino
Articolo successivoTornano le slot nei bar in Piemonte, barista torinese vince causa legale

Rispondi