Ieri sera, con il risultato di 0-0, il Toro si è salvato matematicamente in campionato. Ma a fine partita il presidente granata sembrava tutt’altro che gioioso per la permanenza. Anzi, ha dapprima avviato un’animata discussione con la dirigenza laziale, e successivamente si è recato fino agli spogliatoi dei biancocelesti.

Una volta raggiunto l’ex granata Ciro Immobile, avrebbe iniziato ad accusarlo di aver giocato “con il sangue agli occhi”. Ma non solo: anche che all’andata aveva giocato pur essendo positivo al Covid. Tutto con toni molto accesi.

Non si capisce dunque il perché Urbano Cairo abbia reagito in questa maniera, pur essendosi salvato dalla Serie B. Che dopo il 4-1 con lo Spezia sembrava molto più vicina.

Articolo precedentePusher e tossici, accoltellato africano al “tossic camp” Sempione – VIDEO
Articolo successivoTorino Tricolore, striscione a difesa del Museo Lombroso

Rispondi