Sempre più reale l’ipotesi del passaporto vaccinale. Dopo i rallentamenti e i problemi, il vaccino AstraZeneca ha creato lo scetticismo nella popolazione. Bruxelles ha partorito un’idea che pare essere alle porte: il passaporto del vaccino dovrebbe entrare in vigore a giugno.

Il passaporto vaccinale per le vacanze estive

Con la scusa di rilanciare la stagione turistica, il passaporto vaccinale permetterebbe di potersi spostare all’interno degli Stati europei senza restrizioni. E senza l’obbligo di quarantena. Ma Bruxelles sta cercando di cambiare la formula in modo meno stringente. Dando vita a un certificato di più ampie vedute rispetto a un vero e proprio certificato vaccinale.

Un pass gratuito, digitale o cartaceo, con codice a barre, che sarà riconosciuto all’interno di tutti gli Stati europei. Il documento certificherà l’assunzione vaccinale e/o l’immunità di chi ha contratto il virus.

Articolo precedenteSan Salvario, vicini segnalano festa in casa. Sanzionati
Articolo successivoIn salita i ricoverati Covid in Piemonte

Rispondi