‘Blackout challenge’ è una sfida, si gareggia su TikTok e ha portato la prima vittima, morta per soffocamento. Non è una follia, ma pura realtà.
La bimba ha solo 10 anni, è del quartiere Kalsa di Palermo. E’ finita in coma per un gioco orribile durante una prova estrema. Nonostante i tentativi fatti dai medici per la piccola non c’è stato nulla da fare, i genitori hanno acconsentito all’espianto degli organi. La bimba sarebbe arrivata nella struttura in arresto cardiocircolatorio, una condizione subentrata dopo un’asfissia prolungata. Dalle prime ricostruzioni diffuse dagli agenti di polizia, sembra che la bimba si sia soffocata con una cintura.

TikTok, blackout challenge ennesima storia brutale con una bimba morta

È la stessa tragica e brutale storia alla base delle vicende che hanno alimentato il caso Blue Whale. La stessa che ha aperto il caso Johnathan Galindo o ancora il caso Momo.

In che cosa consiste la sfida? Per quanto si faccia fatica a comprenderla, consiste nello stringersi una cintura attorno al collo e resistere il più possibile. La piccola avrebbe seguito i vari passaggi prima di restare asfissiata, trovandosi poi senza forze e crollando per terra.

Le indagini

Sulla vicenda sono in corso indagini della polizia che ha sequestrato il cellulare della bambina. La piccola avrebbe raccolto la sfida che sulla app viene chiamata «hanging challenge» e che prevede una prova di resistenza.

“Siamo davanti ad un evento tragico e rivolgiamo le nostre più sincere condoglianze” dichiara di un portavoce di TikTok. “La sicurezza della community TikTok è la nostra priorità assoluta, siamo a disposizione delle autorità competenti per collaborare alle loro indagini”.

1 commento

Rispondi