Ventidue ospiti della casa di riposo Don Fagnola di Asigliano (Vercelli) sono risultati positivi al coronavirus.

Oltre ai pazienti, risultano contagiati anche 13 operatori e due suore.

Il direttore sanitario della struttura ha sottolineato che tutte le persone sono asintomatiche, e ha richiesto di rifare i tamponi appena possibile, vista l’alta percentuale di asintomatici.

A comunicarlo, la sindaca Carolina Ferraris.
La direttrice della struttura, avendo 15 positivi tra gli operatori, sottolinea la prima cittadina, ha fatto ufficialmente richiesta all’Asl di Vercelli, con il nostro avvallo, del potenziamento straordinario per sopperire alla carenza di personale. Chiediamo ai familiari delle persone positive di rispettare scrupolosamente il protocollo, che prevede la quarantena fiduciaria in attesa di tampone

Articolo precedenteGli impediscono di far visita al nipote devasta l’ingresso del Regina Margherita
Articolo successivoDpcm, protesta dei taxisti in piazza Castello

Rispondi