Insegnante delle medie intascava i soldi per le gite dei propri studenti. E se li giocava. Ludopatia: un grave problema comportamentale che può rovinare la vita.

Insegnava musica in una scuola media della zona di Pinerolo, ma il vizio del gioco gli ha rovinato la carriera scolastica. Il docente non solo ha perso il lavoro, ma dovrà rispondere in Tribunale del reato di peculato (rischia quattro anni di carcere). La sua linea di difesa punta sull’incontrollabilità comportamentale, in pratica sostiene di essere malato patologico. Di ludopatia, appunto.

La vicenda risale al 2018

Il docente, che era anche vicepreside, si impossessava dei soldi versati dagli studenti per partecipare a ben quattro gite: circa 11.000 euro in tutto. A fine anno la direzione didattica scopre il raggiro e denuncia il prof. L’uomo è stato rinviato a giudizio. Ora ha scelto di farsi curare: è seguito dal Sert, ha restituito i soldi ed ha ripreso a lavorare in istituti privati.

Articolo precedenteTruffatori al tempo del Covid: si fingono della sanità
Articolo successivoLa ‘curva’ del Basket Torino per l’UGI: donati oltre 3000€

Rispondi