Il ritrovamento di un dipinto rubato nel 1909 è da attribuirsi ai Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale.
Il corpo specializzato ha restituito oggi la pala d’altare raffigurante ‘L’Annunciazione‘, opera di Guglielmo Caccia detto ‘il Moncalvo’. Che ha impreziosito l’altare della chiesa astigiana di Montabone, diocesi di Acqui Terme, fino al 1909, prima di essere rubata dal paese natale dell’artista.

L’opera era stata già notata nel 2009 presso un antiquario biellese soggetto ad un controllo amministrativo, priva di documentazione ed era stata inizialmente considerata di autore anonimo. Ulteriori accertamenti svolti con la collaborazione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino hanno fatto emergere la possibile attribuzione al celebre pittore, che realizzò diverse opere a ornamento delle chiese del Monferrato.

Articolo precedenteFurbetti reddito di cittadinanza: Delmastro “consiglierei più pudore a M5s”
Articolo successivo15esimo sabato consecutivo, oltre 1000 in centro contro il Green Pass
Cronaca, quartieri, politica, esteri

Rispondi