Un attestato è stato conferito quest’oggi a Francesco Dalmasso, 19 anni, un ex studente dell’Itis “Delpozzo” di Cuneo. Il riconoscimento è stato dato nella sede della Provincia per il suo intervento, che il 24 aprile scorso permise di salvare la sua scuola da un incendio. Passando di sabato mattina davanti all’edificio chiuso, Dalmasso si accorse di un principio di incendio alle coperture esterne sopra l’ingresso di corso De Gasperi.

Dapprima tentò di spegnare le fiamme, poi chiamò i soccorsi. Per la Provincia, che è la proprietaria dell’immobile stesso, “l’allarme tempestivo permise l’intervento immediato dei vicini vigili del fuoco e lo spegnimento del rogo. Che fu circoscritto senza interessare le aule”.

L’elogio a Francesco Dalmasso

“Grazie Francesco – ha detto il presidente della Provincia Federico Borgna – perché hai fatto una cosa che tu definisci normale. Ma che è stata straordinaria perché ha permesso di salvare la scuola”.
Il giovane ha ricevuto l’encomio accompagnato da tutta la famiglia, papà, mamma e sorella. “Con il suo intervento, provvidenziale e coraggioso, contribuì a scongiurare un grave danno per l’Istituto Tecnico Delpozzo”. E’ questa la motivazione del riconoscimento.

Dalmasso, che nel frattempo si è diplomato, lavora in un’azienda cuneese come programmatore e disegnatore.

Articolo precedenteNessun morto covid-19 oggi in Piemonte. Calano i ricoveri
Articolo successivo8 Settembre 1943: 353 tonnellate di bombe americane su Frascati
Cronaca, quartieri, politica, esteri

Rispondi