Si è intrufolato in una palestra, utilizzando una tessera non sua, e ha aggredito i poliziotti che sono intervenuti, danneggiando anche una volante. E’ successo a Torino. L’autore del gesto è un tunisino di 20 anni, irregolare nel territorio nazionale.

L’addetto alla reception lo ha invitato ad uscire ma, non avendo ricevuta alcuna risposta, ha chiamato le forze dell’ordine. Dopo essere stato identificato il ventenne ha aggredito gli agenti per evitare di essere portato in Questura. Durante il tragitto ha danneggiato il finestrino anteriore della Volante.

In tasca gli sono state trovate carte bancomat e tessere intestate ad altre persone.
Dagli accertamenti è emerso una forte somiglianza tra lui e l’autore di una rapina ad una gastronomia avvenuta due giorni prima. Il fermo è stato convalidato.

Articolo precedenteCarmagnola, trattore con freni guasti si scontra con un’auto
Articolo successivoBlocco Studentesco ricorda Saman Abbas “ipocrisia di Sistema”
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi