Venerdì sera alle 19.30, grazie ad una segnalazione giunta sull’app Youpol, è stato arrestato un pusher.

L’attività di spaccio era in via Masserano, i poliziotti hanno quindi arrestato un ventenne di nazionalità gabonese. Il giovane, irregolare sul territorio nazionale, alla vista della pattuglia di Polizia si era dato alla fuga. In corso Regina Margherita e, scappando, giunto in via Salerno angolo via Maria Ausiliatrice, veniva visto chiaramente ingerire delle dosi di sostanza stupefacente.

I precedenti dell’immigrato già espulso

Dagli accertamenti svolti a suo carico, oltre ad alcuni arresti per la stessa tipologia di reato, il giovane è risultato colpito da ordine di espulsione dal territorio nazionale a far data dal 20 ottobre 2020.
E’ stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e sanzionato per il mancato rispetto della normativa volta al contenimento della pandemia da Covid-19.

App YouPol funziona, stavolta arrestato pusher

La prova che la tecnologia può aiutare la sicurezza, questa volta è stato arrestato un pusher recidivo e già espulso. L’ennesimo in zona.
Però se era già espulso e già pieno di precedenti, cosa potrà servire?

Articolo precedenteBarriera, nigeriano rompe bottiglia in testa per rapinare il senegalese
Articolo successivoWeight Pulling, attività per cani. Si o no?
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi