Questa mattina, dopo quasi un anno di permanenza, è iniziata la bonifica e lo sgombero del Tossic Camping del Parco Sempione in Borgo Vittoria.

L’area, situata nelle adiacenze della stazione Rebaudengo-Fossata, era ormai diventata un dormitorio con accampamenti abusivi per pusher, tossici e senza fissa dimora.
Le lamentele della cittadinanza si erano da tempo fatte sentire con presidi e sit-in nelle vicinanze dell’area verde. “Finalmente questa mattina le forze dell’ordine congiuntamente con gli operatori dell’Amiat sono entrati in azione” dichiara Carmelo, residente a pochi passi.

Mezzi pesanti e trattori stanno ripulendo la porzione di parco interessata dall’insediamento. Smaltendo in maniera adeguata i materiali presenti all’interno del camping abusivo. Una bella vittoria per i residenti, ormai esasperati dalla situazione e dagli episodi di microcriminalità legati ad essa.

Esulta Torino Tricolore, comitato animatore della protesta

La notizia arriva da “Torino Tricolorie”, comitato sovranista di Torino che raccoglie varie anime della “destra” (ma non solo) cittadina. Su facebook, con un video in loco, racconta la “vittoria del comitato e dei cittadini”. “Finalmente! – si legge nel post – Dopo manifestazioni, raccolte firme e proteste con i residenti… Stamattina qualcosa si muove. Il “Tossic Camping” del parco Sempione oggi è sgomberato e si sta provvedendo a pulire l’area”.

Articolo precedenteVia Sant’Ottavio, il degrado arriva anche in centro tra rider, furti e coltelli
Articolo successivoLa “giungla” alla fermata del 3
Cronaca, quartieri, politica, esteri

Rispondi