Schiamazzi notturni, sporcizia e atti vandalici in via Sant’Ottavio, all’altezza del numero 8, in pieno centro a Torino. I residenti denunciano una situazione divenuta ormai “insostenibile”.

“Ogni fine settimana ci ritroviamo a dover chiamare le forze dell’ordine” raccontano. “Perché non dormiamo più la notte e di giorno abbiamo paura”. Secondo i residenti la situazione è peggiorata da quando è stato aperto un Mc Donald’s di fronte alla scuola media ‘Italo Calvino’. Ma non solo, con tutte le altre multinazionali arrivate dopo la “riqualificazione del quartiere”, la via è diventata punto di ritrovo di tanti rider “che stanno in mezzo alla strada e non fanno passare le auto che devono parcheggiare nei garage”. E ancora: ci sarebbero “bande di ragazzini, che arrivano da altri quartieri. Che insultano e aggrediscono chiunque passi”.

Via Sant’Ottavio: le lamentele dei residenti

Sono tante le segnalazioni, anche di tentativi di borseggi, che negli ultimi mesi sono arrivate ai carabinieri della stazione Po Vanchiglia, che stanno monitorando la situazione e sono già intervenuti in via Sant’Ottavio. “Siamo pronti a raccogliere le firme e chiedere l’intervento di chi di dovere – dicono esasperati i residenti – perché ormai abbiamo paura di uscire di casa. Un negoziante che si era lamentato dei comportamenti di questi soggetti è stato minacciato da un giovanissimo con un coltello. Ora basta, qualcuno faccia qualcosa prima che sia troppo tardi”.

Una situazione che rischia di diventare esplosiva, in queste vie, riqualificate da poco, con case belle e costose. L’esasperazione di chi vive la zona monta sempre di più, alcuni addirittura stanno cambiando casa. “La via è diventata invivibile”, conclude Paolo, che a breve traslocherà.

Articolo precedenteVia Sacchi, festeggia nazionale per rubare. Arrestato marocchino
Articolo successivoBorgo Vittoria, sgombero al Tossic Camping del Sempione – LE FOTO
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi