È successo verso le 17 di questo pomeriggio, martedi 10 Novembre 2020, in via Millelire angolo via Candiolo. Un boato ha spaventato i residenti che sono subito accorsi per vedere cosa fosse successo.

Stando a delle ricostruzioni (per ora approssimative), sembrerebbe che l’uomo al volante di un’Alfa Romeo abbia rubato un marsupio dentro un furgone a Nichelino e, arrivato nella fuga in via Artom, non si è fermato all’alt dei carabinieri che lo hanno inseguito fino all’incidente, provocato dalla mancata precedenza ad un mezzo di vigilanza privata.

Ad avere la peggio è la macchinata del presunto ladro, che a bordo aveva con sé la moglie e due figli, tutti ricoverati d’urgenza dopo che l’auto si è ribaltata a causa dell’impatto.
Sono dovute intervenire diverse pattuglie di polizia, ambulanze e anche vigili del fuoco, per poter liberare la famiglia (che secondo le testimonianze sarebbero di etnia rom) dalle lamiere.

L’ambulanza con all’interno il capofamiglia è stata scortata da una volante.
Questo articolo si basa su delle prime informazioni ricevute dai residenti, seguiranno aggiornamenti.

Articolo precedenteEcco l’esito del ricorso del Napoli contro la Juventus
Articolo successivoBarriera, decine di immigrati assembrati e senza mascherina – VIDEO

Rispondi