Due ex fidanzati si sono incontrati due sere fa per accordarsi sul pagamento del canone di locazione dell’abitazione ma lui a un certo punto, alle richieste della donna, l’ha prima picchiata e poi colpita alla spalla con un coltello.

Il tutto è accaduto nell’alloggio dove fino a poco tempo fa la vittima, una donna di 37 anni, conviveva con il suo ex fidanzato, un italiano di 39 anni residente a Torino poi arrestato dai carabinieri per minacce e lesioni.

Dopo l’aggressione l’uomo ha accompagnato la 37enne al pronto Soccorso dell’ospedale Maria Vittoria dove i sanitari hanno chiamato il 112 viste le ecchimosi e lesioni varie sul corpo della vittima, oltre a una ferita lacero – contusa all’omero sinistro.

All’arrivo dei militari l’uomo è fuggito dall’ospedale e la donna ha raccontato loro l’accaduto. Il 39enne è stato rintracciato e arrestato poco distante dall’ospedale. La perquisizione della casa, effettuata in collaborazione con i colleghi della SIS (Sezione Investigazioni Scientifiche), ha permesso ai militari di trovare il coltello usato per l’aggressione.

Articolo precedenteTravolge turisti con Suv, alcol nel sangue. Resta agli arresti domiciliari
Articolo successivoDesecretazione dei verbali del Comitato Tecnico Scientifico bocciata, Delmastro ‘e la trasparenza?’

Rispondi