È successo ieri intorno alle 12 in via Casalis, quando una signora di 70 anni ha sentito un colpo sulla sua auto, e vedendo un ragazzo farle cenno di accostare, la donna spaventata si ferma e chiede cosa sia successo al giovane.

Il 19enne dice alla malcapitata di aver subito un colpo alla macchina, all’altezza dello specchietto, che in effetti risultava crepato, e chiedendole di fare il cid o in alternativa di farsi dare 240 euro in contanti per coprire il danno.

La donna spaventata vede avvicinarsi due agenti di pattuglia e ignara della truffa che stava subendo, dice ai due che forse accidentalmente aveva urtato la macchina del truffatore, una BMW, e che avrebbe ripagato il danno.

Gli agenti, che avevano notato i due parlare animatamente, si avvicinano e constatano che non ci sono segni sulle carrozzerie di impatto, e dunque capiscono che in atto c’era una vera e propria truffa. Il giovane è stato subito arrestato con l’accusa di tentata truffa aggravata in flagranza.

Articolo precedenteMinacce e estrsioni alla coppia che gli avava dato la casa, arrestato giovane del Burkina Faso
Articolo successivoDramma a Mezzi Po, bimbo perde dita mettendo le mani nel tagliaerba

Rispondi