Bocciata a Torino la mozione di Raffaele Petrarulo che chiedeva di prorogare il libero accesso alla ZTL e di lasciare gratuite le strisce blu fino a fine emergenza.

Lunedi 30 Novembre 2020 in Consiglio Comunale è stata discussa, e bocciata, la proposta di mozione presentata dal Capogruppo del Gruppo Lista Civica Sicurezza e Legalità.
La mozione si rifaceva a quella datata 27 aprile. Nella quale si chiedeva alla Sindaca e alla Giunta di impegnarsi a prolungare le misure inerenti al libero accesso nella ZTL centrale e a reintrodurre l’esenzione dal pagamento della sosta nelle strisce blu. Il termine di fine sarebbe dovuto essere fino al termine dell’emergenza. Che attualmente è fissata dal Governo per il 31 Gennaio 2021.

ZTL e strisce blu a pagamento a Torino anche con emergenza sanitaria in corso

A causa dell’emergenza Covid19, fino al 2 giugno scorso, era stata applicata l’esenzione dal pagamento della sosta nelle strisce blu. Oltre al libero accesso alla ZTL. Esenzione che poi è stata prorogata fino al 05/12/2020 per la sola ZTL, mentre le strisce blu sono tornate a pagamento da oggi.

Appendino vota contro

La situazione che stiamo vivendo, a cui abbiamo assistito anche nel primo giorno di zona arancione, ci obbliga a mantenere alta l’attenzione. Anche sul mantenimento della distanza sociale e sull’uso ridotto dei mezzi pubblici. Una mozione quindi per impedire il sovraffollamento, incentivando l’utilizzo dei mezzi privati. Ma il Consiglio Comunale sembra sordo a queste richieste e boccia la proposta con i voti contrari dei Consiglieri 5 STELLE e di Chiara Appendino.
Il totale è di 7 voti a favore, 20 contrari e 1 astenuto.

Articolo precedenteSalvini ‘Biella e Novara migliorano, Torino crolla con il M5S’
Articolo successivoDramma sul lavoro a Novara, morto autotrasportatore di Chivasso
I Comunicati Stampa arrivati in redazione

1 commento

Rispondi