Il chiosco bar caffetteria Medó, di piazza Derna, è stato chiuso dagli agenti del commissariato Barriera di Milano. Tale restrizione è in vigore dalla sera di giovedì.

I poliziotti hanno sospeso la licenza per la somministrazione di cibi e bevande per cinque giorni. Il tutto perché il chiosco è stato trovato aperto dopo le 18, con clienti intenti a consumare.

Violate quindi le disposizioni in materia di contenimento del coronavirus. Oltre alla chiusura, sono stati multati di 400 euro a testa titolare e avventori.

Articolo precedenteAssembramenti Agriflor, Petrurulo attacca Appendino
Articolo successivoPiemonte, falsa partenza vaccini per gli over 70 dal medico di famiglia

Rispondi