Nonostante il semi lockdown, pare non migliorare la qualità a Torino e cintura. Superati i 4 giorni di sforamento del Pm10 scatta imperterrito il semaforo arancione e il blocco auto ai veicoli più inquinanti.

Quindi da domani si aggiungono i blocchi sui veicoli diesel fino a Euro 5. Sui veicoli benzina invece fino a Euro 1, dalle 8 alle 19.

Scanderebech contro il blocco auto

La Consigliera Comunale Federica Scanderebech si schiera contro il blocco: “Siamo zona rossa da giorni, è evidente che non ci sia tutta questa grande circolazione di auto.”
E aggiunge “a conseguenza di ciò è ancora più evidente il fatto che non sia il trasporto privato a incidere sui pm”.

Dire che sarebbe follia bloccare le auto ora è dir poco, almeno e dico almeno venga esonerato dal blocco tutto il personale sanitario. Non solo, anche il circuito che si sta adoperando per la nostra salute e per uscire dalla pandemia che stiamo passando”.

Conclude Scanderebech: “Sono pronta a intraprendere qualsiasi strada affinchè questa scellerata decisione non colpisca la città di Torino, già troppo in ginocchio. Presenterò oggi stesso una mozione per esonerare almeno il personale sanitario”.

Articolo precedenteTentata rapina al Lingotto, ruba e aggredisce dipendente
Articolo successivoMonopattini cinesi, Delmastro (FdI) ‘governo peggiore della storia’
I Comunicati Stampa arrivati in redazione

2 Commenti

Rispondi