Ancora tensioni nella notte in Valsusa nei pressi del cantiere della Torino Lione di Chiomonte. Dove alcuni militanti No Tav, riferiscono sui social, si sono avvicinati alle reti del cantiere. Tra cori e battiture hanno tentato di tagliare le reti poste a protezione dell’area.

Le forze dell’ordine, sempre secondo quanto riferiscono i militanti No Tav sui social, avrebbero risposto con l’utilizzo di idranti e lacrimogeni.

Lanciati petardi e fumogeni contro le forze dell’ordine, messe a protezione dell’area. L’azione dei No Tav è durata un’ora. È il terzo attacco in pochi giorni ai cantieri della Torino-Lione, in concomitanza con il campeggio degli oppositori dell’Alta Velocità. Nel pomeriggio c’era stato un corteo partito da Giaglione e arrivato al presidio dei Mulini.

Articolo precedenteAggressione autista bus per la mascherina, presi 4 minorenni
Articolo successivoVioletta e “la Bibbiano torinese”, protesta di genitori e Torino Tricolore
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi