Questa mattina sono stati trovati, bruciati e danneggiati, i giochi per bambini all’interno dell’asilo nido “I Gabbiani”, a pochi metri dal campetto di via Artom (di cui vi avevamo già parlato qualche mese fa per lo stato di abbandono e sporcizia).

Altro punto del quartiere colpito è il giardinetto in strada Castello di Mirafiori all’angolo con via Somalia, dove sempre le giostrine per bambini sono state oggetto di sfogo per qualcuno. Atti vandalici che i residenti attribuiscono ai gruppetti di ragazzi molto giovani che, date le chiusure (obbligate) dei centri di aggregazione del quartiere, non hanno altro da fare. “Un quartiere che è praticamente morto e dimenticato da tutti” commenta Franco, cittadino di Mirafiori Sud.

Sono segnali da cogliere per chi ci governa sia a livello locale che nazionale. Sono campanelli d’allarme, forse a livello di politiche giovanili non si sta agendo nel migliore dei modi.

Rispondi