Diversi i casi ancora di lavoratori della scuola che cercano di entrare nei vari istituti senza Green pass. Come all’Erasmo da Rotterdam di Nichelino, dove una operatrice scolastica voleva entrare al lavoro mostrando solo un’autocertificazione.

Ovviamente non le è stato permesso di entrare nell’istituto ed è stata invitata a fare un tampone. La donna ha minacciato denunce e si è messa in mutua.

Anche a Torino, tre dipendenti comunali hanno cercato l’ingresso nelle scuole materne in cui lavoravano senza il certificato verde. Sono due educatrici e un’assistente che ora rischiano la sospensione lavorativa senza stipendio. Scatterà al quinto giorno di assenza ingiustificata dal lavoro.

Articolo precedenteMetro ancora out tra Porta Nuova e Bengasi. Pesanti disagi
Articolo successivoCorso Giulio Cesare, strappano catenina a una donna. Arrestati marocchini

Rispondi