Un 35enne tunisino è rimasto gravemente ferito alla mano sinistra per l’esplosione di una bomba carta nella notte appena trascorsa di Capodanno.
E’ giunto attorno all’una al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni Bosco e dopo i primi soccorsi è stato trasferito all’Ospedale Maria Vittoria. Qui il paziente è stato sottoposto a un delicato intervento di ricostruzione della mano sinistra, durato circa tre ore, dalle 3 alle 6.

Il delicato intervento è stato coordinato dai dottori Luca Devalle e Marco Borsetti, della Chirurgia Plastica della Mano e Microchirurgia dell’Ospedale Maria Vittoria dell’ASL Città di Torino. L’esplosione ha provocato un ampio danno al pollice, all’indice e al medio. Nel corso dell’operazione chirurgica sono stati ricostruiti ossa, nervi e tessuti molli.

Articolo precedentePrimo posto all’Ospedale di Rivoli per i ricoveri di infarto del miocardio
Articolo successivoMaria Vittoria, bimba nasce in reparto per donne positive

Rispondi