Caos a Chieri, in provincia di Torino, contro un ex hotel adibito a dimora per i profughi dell’Ucraina. Sgommate con auto (in altre occasioni anche scooter), sedie e tavoli lanciati. I quaranta profughi ucraini ospitati nell’ex albergo ‘Tre Re’ sono stati svegliati nel cuore della notte.

A denunciare quanto accaduto la consigliera comunale Rachele Sacco, che in una nota parla di “assalti notturni” nel fine settimana. Proprio contro la struttura dove sono ospitati donne e bambini ucraini.
“Ho ricevuto una chiamata da una delle ospiti della struttura che era terrorizzata. Un gruppo di ragazzi era arrivato in macchina sotto l’albergo e minacciava di entrare”.

Immediato l’intervento dei carabinieri. Dagli accertamenti è emerso che si trattava di cinque giovani che, con due auto, sono arrivati davanti all’ingresso dell’ex albergo. Utilizzato al momento dalla cooperativa ‘Liberi Tutti’. Dopo aver effettuato alcune ‘sgommate’, i giovani sono scesi dalle vetture e hanno rovesciato i tavoli e le sedie che erano davanti all’ingresso principale. Poi si sono allontanati, senza aver nessun contatto con i rifugiati.

Articolo precedenteAchille Lauro in gara all’Eurovision di Torino, la polemica. Ecco perchè
Articolo successivoMoncalieri, non rispetta il divieto di avvicinamento alla ex. Arrestato 36enne
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi