Ottantaquattro kg di hashish sono stati trovati e sequestrati dalla polizia a Torino. Nel corso di un intervento che ha portato all’arresto di uno spacciatore. Il valore commerciale dello stupefacente è stimato in circa 330 mila euro.

L’arrestato è un sessantenne, trasportatore per conto di una nota azienda di ricambi per auto. Che è stato fermato da una volante nella zona nord di Torino alla guida di un furgone. Gli agenti hanno avvertito un forte odore di cannabinoidi sprigionarsi dal veicolo. Così è stato fatto intervenire il cane antidroga Naik insieme al personale della squadra mobile e del commissariato Barriera di Milano.

Grazie a un congegno elettronico è stato individuato il vano dove era stipato l’hashish. Chiuso in pacchetti con la dicitura Tesla 500 e Bluberry. Il camionista aveva anche telefono criptato non intercettabile.

Articolo precedenteKhalil Qahir: si cuce la bocca con ago e filo per protesta
Articolo successivoIl pusher vendeva via whatsapp, arrestato a Venaria
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi