Saranno almeno 9 i bambini che necessitano di cure oncologiche ed ematologiche che saranno curati all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino.

Ad annunciarlo è stato il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, che ha organizzato il salvataggio con l’ambasciatore ucraino in Italia, Yaroslav Melnyk.

A causa della guerra non possono più essere curati a Kiev

“Andremo a prendere loro e le rispettive famiglie – spiega Cirio – tra sabato e domenica al confine tra Ucraina e Moldavia. Con un mezzo speciale con a bordo una equipe medica. Abbiamo aperto i nostri ospedali – aggiunge il governatore – questa è la cosa che mi inorgoglisce di più fra tutte quelle che stiamo mettendo in campo per aiutare il popolo ucraino. Insieme all’ambasciatore ucraino in Italia, abbiamo aperto un canale diretto con Kiev. Abbiamo messo a disposizione l’ospedale infantile Regina Margherita di Torino per i bambini malati oncologici che stanno scappando dalla capitale. I bambini sono in viaggio attraverso l’Ucraina in queste ore. Sono sette – conclude – e con i propri famigliari raggiungeranno il confine a breve. Trovando lì pronti ad accoglierli dei mezzi militari, pullman nostri che li porteranno a Torino”.

Articolo precedenteStrada Cercenasco a Moncalieri, auto si ribalta
Articolo successivoCondannato il nonno che violentò la nipote 16enne disabile mettendola incinta

Rispondi