Ai primi 400 lavoratori dell’ex Embraco di Riva di Chieri sono sono arrivate le prime lettere di licenziamento. Questa notizia è stata divulgata dai lavoratori stessi.

La cassa integrazione, come anticipato dagli ultimi incontri tra lavoratori e dirigenti, sarà in vigore fino al 22 luglio.
“Apprendiamo dai lavoratori che stanno arrivando le lettere di licenziamento. Anche per questo è sempre più urgente la costituzione della newco Italcomp, unico strumento a disposizione per garantire il futuro e l’occupazione dei 400 lavoratori ex Embraco”. Commenta Vito Benevento, segretario organizzativo della Uilm Torino.

Rispondi