Tante sono state le segnalazioni degli scorsi mesi, sulla presenza di eventuali bocconi avvelenati. E così la polizia municipale ha deciso di chiudere l’area cani nel giardino di via Isonzo a San Paolo.

I vigili hanno così nastrato l’area con cartelli affissi in più punti: “casi di avvelenamento per probabile ingestione di sostanze tossiche con modalità non ancora accertate.” Recitano i cartelli “si invitano i conduttori dei cani a prestare particolare attenzione”.

Un residente parla di “quattro cani morti per avvelenamento”. E così, ora che l’erba è stata tagliata, i padroni dei quattro zampe sono invitati, qualora notassero sostanze sospette, a chiamare i vigili.

Le voci sono contrastanti comunque, anche perché qualcuno parla di semplici gastroenterite per i cani. “Tuttavia non a tutti i cani in zona sembrano essere graditi” sostengono altri residenti. Ora la polizia municipale, anche in via precauzionale, ha preso questa estrema decisione.

Articolo precedenteGenerale Figliuolo in visita negli hub vaccinali di Torino
Articolo successivoGrugliasco, lampioni spenti di notte (da lunedi)

Rispondi