Si chiama “Progresso Torino” la lista a sostegno da sinistra al candidato sindaco del centrodestra Paolo Damilano. Colore arancione non a caso, simbolo di un cuore: “Abbiamo Torino nel cuore e vogliamo buttare il cuore oltre l’ostacolo. E dire finalmente esageruma” afferma Giovanna Giordano, una delle madamine simbolo delle proteste Si Tav.

“Vogliamo fare un grande servizio a città e creare un laboratorio civico. Un nuovo modo di fare politica che potrà essere copiato” ha proseguito Giordano. Aggiungendo che le parole d’ordine sono “prendersi cura e far crescere Torino”.

Centro sinistra per Damilano, ecco chi c’è

A sostenere la lista, senza candidarsi, anche Davide Ricca, presidente della Circoscrizione 8. Che definisce il progetto “Un progetto che lavora sull’idea che Torino deve crescere. Sull’ idea che la ricchezza va prodotta per poter essere ridistribuita. Un concetto cardine dell’area riformista a cui appartengo. Paolo ha la capacità e la competenza per tirare fuori Torino dai 15 anni di declino in cui è caduta”.

Anche Alberto Nigra non si candiderà ma sosterrà la lista e Damilano. “Intorno a Paolo possiamo costruire un progetto nuovo per rilanciare Torino”.

Ad ospitare l’evento Green Pea il polo dell’innovazione green di Oscar Farinetti “Green Pea e Farinetti sono motivo di vanto per Italia e sono dimostrazione di importanza di avere visioni e sviluppare progetti che rappresentino città. Punto a consigli per poter fare il meglio per città anche da parte di Oscar e della sua famiglia” ha affermato Damilano che sostiene anche come “non è il momento degli ideali ma di mettere insieme tutte le forze per far ripartire Torino”.

Articolo precedenteIncendio alla Crocetta, ustionate due persone
Articolo successivoEvade dai domiciliari per rubare, arrestato marocchino
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi