È accusato di aver stuprato una ragazzina di 11 anni un negoziante bengalese, a processo in tribunale a Torino. I fatti sarebbero accaduti nel retrobottega del suo negozio, nel quartiere di Barriera di Milano, nel 2017.

La giovanissima è ritenuta attendibile dagli investigatori che sono coordinati dal pm Mario Bendoni della procura cittadina. Ha infatti raccontato di essere stata mandata dal padre ad acquistare delle uova e che il negoziante l’avrebbe convinta a seguirlo nella stanza dietro, dove avrebbe abusato di lei.

Dopo di che, scoperto l’accaduto, il papà della bimba era sceso di casa e aveva aggredito il negoziante. Quest’ultimo è assistito dall’avvocato Andrea Professione e nega ogni addebito.

Acquisite, nel corso delle indagini, le immagini della telecamera di sorveglianza del negozio

Articolo precedenteAssociazione vegani “esenzione da vaccino perchè testato su animali”
Articolo successivoNo Green pass, cassa mutuo soccorso per lavoratori sospesi

Rispondi